raduno Elefantentreffen

Elefantentreffen: il “Raduno degli Elefanti” nella foresta di Loh Thurmansbang – Solla.

Nonostante il nome – quasi impronunciabile – questo raduno non ha come protagonisti degli elefanti, bensì delle moto. Ma non aspettatevi solo quelle classiche a due ruote che vedete tutti i giorni, ma anche dei meravigliosi sidecar!

Si, avete letto bene, i sidecar non sono estinti!

sidecar

L’Elefantentreffen

Nato nel 1956 da un gruppo di amici, questo raduno vedeva come protagoniste le motociclette Zundapp KS 601 Gespanne, utilizzate dall’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale e soprannominate “Elefanten”.

Oggi il raduno, che ha luogo in Germania e precisamente nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla, è oggi uno dei punti di riferimento per circa tre-quattro mila appassionati di moto e sidecar provenienti da tutta Europa, pronti a sfidare neve, temperature rigide e spesso molto sotto lo  zero.

in viaggio
Elefantentreffen

Vi starete chiedendo dove alloggeranno tutte queste persone. Beh, in tenda ovviamente!

E non solo quelle classiche, ma anche capanne di tende con tanto di stufa interna!

Elefantentreffen
Elefantentreffen

Insomma, una vera e propria avventura che mette a dura prova anche i più temerari amanti dei veicoli a due ruote! 

Ma l’elefantentreffen non è solo fatica, è anche un’insieme di emozioni.

Il cuore inizia a battere forte alla vista del punto d’ingresso al raduno, dopo tanti chilometri percorsi controvento, coperti dalla neve e con i piedi ormai congelati; la mente si libera, tutti i problemi e tutti i pensieri svaniscono e l’anima rinasce.

Elefantentreffen
la notte all'elefantentreffen

Non importa la provenienza, il lavoro svolto o la lingua parlata, all’elefantentreffen si entra a far parte di una grande famiglia,  magari a volte un pò rumorosa, ma disponibile nel momento del bisogno. 

Ancora non so se parteciperò al prossimo raduno, ma la voglia di provare quest’esperienza è davvero molta e non vedo l’ora di raccontarvela dal vivo.

Spero di avervi incuriosito e chissà che magari qualcuno di voi non decida di partire per questo viaggio.. Fatemi sapere! 🙂 

Ti è piaciuto il post? Condividilo!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe piacerti anche: