Europa, Slovenia

Slovenia: cosa vedere e fare al Lago di Bled

Oggi voglio parlarti di una destinazione che è facilmente raggiungibile dall’Italia, perfetta da visitare in ogni stagione e che ha un posto speciale nel mio cuore. Ti porto con me al lago di Bled in Slovenia!

Ci sono stata per la prima volta ormai due anni fa. Era da diverso tempo che volevo fare un viaggio in Slovenia per vedere questo lago di persona. Ovviamente non ne sono rimasta delusa, anzi. Mi ha tolto letteralmente il fiato! E non solo per le temperature gelide di quei giorni di inizio gennaio ma anche per la sua bellezza e la sua tranquillità.

Passare qualche giorno di vacanza al lago di Bled mi ha aiutata a ricaricarmi. Tra le passeggiate in riva al lago, diverse escursioni in zona e una visita veloce a Lubiana, il weekend è letteralmente volato.

Ci sono così tante cose da fare in zona che è praticamente impossibile annoiarsi! Puoi scegliere di attraversare il lago a bordo di una barca a remi, incamminarti tra i boschi per ammirare il lago dall’alto o assaggiare la Bled Cake, la squisita torta alla crema tipica della tradizione slovena. Solo a ripensarci mi viene voglia di ripartire!

Ho deciso, quindi, di raccogliere in questo post alcune idee e consigli per aiutarti ad organizzare il tuo prossimo viaggio. Che dici, vediamo insieme cosa vedere e fare al Lago di Bled in Slovenia?


Cosa troverai in questo post:

  1. Informazioni utili
  2. Cosa fare in zona
  3. Dove dormire a Bled
  4. Dove mangiare a Bled

Informazioni utili

Orari e prezzi

Iniziamo dalle cose più semplici, forse scontate, dicendo che per visitare il lago non ci sono limiti di orario. E’ possibile infatti passeggiarci intorno in qualsiasi momento del giorno. Soprattutto perché è completamente gratuito.

L’unica cosa da pagare in zona è il parcheggio. Le aree attrezzate sono per lo più tutte a pagamento, soprattutto quelle vicine al lago. Attenzione a cercare di fare i furbi perché diverse pattuglie passano in zona, soprattutto nei giorni festivi.
Questo è il motivo per cui, quando torno a Bled, cerco sempre un hotel con parcheggio incluso.

Come arrivare e dove parcheggiare

Per raggiungere il lago di Bled in Slovenia puoi scegliere se fare strada normale o utilizzare l’autostrada.

La prima volta che ci sono stata ho scelto l’autostrada perché è la scelta più diretta e più semplice. Poco prima del confine, arrivando dall’Italia, occorre però comprare la vignetta e proseguire seguendo le indicazioni per Bled.

Le volte successive, invece, ho scelto di provare a raggiungere il lago seguendo la strada normale passando per il Tarvisio. Impostando il navigatore e seguendo le indicazioni per Bled la strada non è difficile. Bisogna solo fare attenzione a non entrare in autostrada per evitare sanzioni non avendo acquistato la vignetta.

La vignetta: dove si compra e dove metterla in auto

Come ti accennavo, per viaggiare in autostrada la Slovenia richiede l’utilizzo della vignetta che si può praticamente comprare in qualsiasi benzinaio, tabaccaio e bar vicino il confine.

In base alla durata della vacanza si acquista quella con la validità corretta che può essere settimanale, mensile, semestrale o annuale. Quando la si compra il venditore provvede a segnalare l’inizio della validità attraverso una foratura sulla vignetta stessa. Fai attenzione perché senza di essa la vignetta non è valida.

Ma la cosa più importante da sapere è che non bisogna assolutamente dimenticare di attaccarla al parabrezza dell’auto! Se viene solo esposta sul cruscotto non è considerata valida. La conseguenza? Una multa davvero salata!


Cosa fare in zona

Iniziamo col dire che una vacanza in Slovenia al lago di Bled non è certo sinonimo di noia, anzi. Di cose da fare ce ne sono molte e oserei dire praticamente per tutti i gusti. Questo posto è infatti adatto ai più sportivi, ai buongustai e anche per tutti coloro che cercano un luogo rilassante in mezzo alla natura.
Insomma un vero mix tra sport, relax e cucina. Cosa volere di più?

Vediamo ora nel dettaglio quali attività si possono fare al Lago di Bled.

Fare il giro del lago di Bled a piedi

Probabilmente la scelta più scontata ma non per questo da evitare.

Come ti dicevo all’inizio, fare il giro del lago è completamente gratuito e fattibile durante l’intera giornata. Questo ti permette di vedere come il lago si illumina e si colora nelle diverse ore della giornata. Ogni momento, infatti, ha le sue particolarità. Ecco, quindi, che svegliarti presto la mattina ti permette di ammirare il lago ancora avvolto dalla foschia e osservarlo con i colori dell’alba mentre di pomeriggio puoi vederlo trasformarsi con i magici colori del tramonto.

Come tempistiche, considera che per fare tutto il giro del lago a piedi ci vuole circa un’oretta andando con calma.

Piccola curiosità: durante le festività natalizie vengono allestiti nelle vicinanze del centro i mercatini di Natale con diverse casette di legno che vendono souvenir e cibo da ordinare e mangiare direttamente sul posto ammirando il lago.

Girare il lago a bordo delle Pletna

Ecco, questa è una esperienza che non puoi perderti se vai al Lago di Bled: un giro a bordo di una Pletna. Questa imbarcazione tipica di Bled viene utilizzata per raggiungere l’Isola di Bled ma considera che può trasportare all’incirca una decina di persone alla volta.

Attorno al lago ci sono diversi punti di imbarco dove poter salire a bordo di queste imbarcazioni. Noi ci siamo trovati bene partendo da Mlino Port, vicino alla Penzion Mlino. In meno di mezz’ora abbiamo pagato (circa 15 euro, nel 2019), ci siamo imbarcati e abbiamo raggiunto l’isola.

Visitare l’Isola di Bled

L’isola di per sé non è molto grande ma merita senza dubbio una visita. Una volta raggiunto il punto di attracco basta salire la grande scalinata per raggiungere la chiesa e gli altri locali dell’isola.

A proposito della scalinata, lo sapevi che esiste una tradizione per cui lo sposo deve portare la sposa in braccio per tutti i 99 gradini fino ad arrivare alla chiesa?

Un motivo che spinge molti visitatori a visitare la piccola Isola di Bled è quello di poter suonare la “campana dei desideri” che si trova all’interno della Chiesa dell’Assunzione. Secondo la leggenda essa porterà fortuna a coloro che la suonano. Ecco perchè spesso, camminando attorno al lago, si sente il rintocco delle campane in sottofondo.

Prima di lasciare l’isola passa qualche minuto al caffè Potičnica per uno spuntino veloce, un caffè o un buon gelato.

Piccola nota riguardo i tempi di permanenza sull’isola. Se scegli di raggiungerla a bordo delle Pletna avrai a disposizione circa quaranta minuti di tempo per visitarla prima del rientro al molo.

Assaggiare la Bled Cake

Chi mi conosce bene sa che non mi tiro indietro quando si parla di cibo e soprattutto di dolci!

Quando sono arrivata a Bled la prima volta non vedevo davvero l’ora di assaggiare la famosissima “Bled Cream Cake“. Una bomba calorica alla crema (una sorta di millefoglie per darti un’idea) rigorosamente servita in porzioni di 7x7cm. Davvero molto sfiziosa!

Considerando che la puoi praticamente trovare in qualsiasi locale di Bled, ti voglio indicare quelli in cui sono riuscita ad assaggiarla:

Solo a riparlarne mi è venuta l’acquolina in bocca!

Ammirare il lago da Mala Osojnica, Velika Osojnica e Ojstrica

Per smaltire la deliziosa Bled Cake perché non facciamo un pò di trekking per raggiungere uno dei punti panoramici più belli del Lago di Bled?

Il panorama da lassù, infatti, permette di ammirare il lago di Bled in tutta la sua interezza ripagando tutta la fatica del percorso.

Nonostante sembri una zona poco frequentata ti assicuro che è un percorso abbastanza gettonato e che una volta giunto in cima troverai molta gente intenta a farsi scattare foto davanti a tanta meraviglia.

Ma partiamo dalle sponde del lago dove troviamo l’inizio del percorso lungo la strada tra il Camping Bled e Vila Bled. Non temere, non è difficile da individuare basta cercare il cartello con indicazione “Mala Osojnica – Ojstrica“.

Raggiungere questi punti panoramici non è difficile ma richiede un pò di attenzione e fatica. Il percorso, infatti, si snoda principalmente in salita con una ripida scalinata in ferro nell’ultimo tratto.

Proprio per questi motivi non va sottovalutato il meteo. Per noi, infatti, è stato rischioso la prima volta affrontare la scalinata perché in quei giorni di inizio gennaio era per lo più ghiacciata.

Girare il lago in barca a remi

Cosa c’è di più bello di poter girare il lago in completa autonomia a bordo di una barca a remi? Tutte quelle barche che si vedono passeggiando possono essere noleggiate per godersi la tranquillità del lago di Bled.
Se remare non ti spaventa potresti anche decidere di raggiungere l’isola di Bled in autonomia.

Non sono mai salita a bordo di una barca a remi ma per questa esperienza potrei anche farci un pensierino.

Visitare il Castello di Bled

Ancora prima di arrivare in zona lo si vede svettare dall’alto della rocca che sovrasta il lago di Bled. Che sia per il rinomato ristorante, il museo o per la super vista del lago una tappa qui è fondamentale.

Ahimè fino ad oggi mi sono limitata ad osservarlo dall’esterno durante le passeggiate attorno al lago ma sarà sicuramente meta del prossimo viaggio a Bled.

Fotografare il “Cuore di Bled”

Come ultima cosa vorrei citare anche questo piccolo angolino. Ci spostiamo vicino il centro di Bled, pur rimanendo lungo le sponde del lago, per nominare questa installazione a forma di cuore.

Nel caso cercassi qualche spot romantico per le tue foto al lago di Bled ti suggerisco questo punto per degli scatti unici con il lago sullo sfondo.


Dove dormire a Bled

Hotel Triglav Bled

Da quando ci sono stata la prima volta, nel 2019, ogni volta che torno a Bled prenoto in questo hotel.

Adoro svegliarmi presto la mattina, uscire in terrazzo e ammirare il lago in tutta la sua tranquillità. Fare colazione con un pò di jazz in sottofondo nel ristorante dell’hotel. Se poi ripenso al tepore e al relax che si percepisce nella zona wellness già mi rivedo a bordo piscina col lago sullo sfondo.

Considera poi che, anche se non si trova in pieno centro di Bled, per raggiungere il lago ci vogliono non più di 10 minuti a piedi per cui non devi nemmeno preoccuparti della questione parcheggio.

Se sei curioso di saperne di più di questo hotel, vedere qualche altro scatto fatto in loco e sognare un pò ad occhi aperti ti lascio il link alla mia recensione.


Dove mangiare a Bled

Durante le mie vacanze a Bled ho provato alcuni ristoranti della zona che mi hanno deliziata con diversi piatti più o meno tipici e soprattutto dolci prelibati.

Si passa dalla cucina raffinata del Ristorante 1906, agli sfiziosi burger vegani del Public Vegan Kitchen fino alla sublime ed ipercalorica Bled Cake dell’Osteria Babji Zob.

Se vuoi conoscere qualche dettaglio in più di questi locali ti lascio il link all’articolo completo sui ristoranti da non perdere a Bled.


Per concludere

Una vacanza in Slovenia sul lago di Bled è ideale per te se stai cercando una destinazione che ti consenta di fare lunghe passeggiate all’aria aperta, in mezzo alla natura .

Un soggiorno in zona può essere molto rilassante come abbiamo visto prima, soprattutto se ci concediamo qualche coccola in un hotel con spa vicino al lago.

Per i più attivi, invece, le zone attorno sono ricche di escursioni e di attività più o meno impegnative.

Al contrario, una vacanza al lago di Bled potrebbe non essere la scelta migliore se sei una persona che soffre molto il freddo (ovviamente mi riferisco alle temperature invernali), preferisci zone più movimentate o non ami camminare tanto.

Spero che questa guida ti sia utile e nel caso ti servissero ulteriori informazioni ti rimando al sito di Feel Slovenia.

Se hai consigli o suggerimenti per i miei futuri viaggi in zona non esitare a scrivermi. Sono sempre felice di sentire le tue opinioni.

A presto e buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.